istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

La neve a Roma

Vetrina > Impressioni

La neve a Roma

4 febbraio 2012: Roma è bianca, innevata. Uno scenario inconsueto con i monumenti e le cupole ricoperte da una coltre di neve bianca. Il soffice manto che ricopre la Città Eterna, muta l'aspetto del paesaggio, attutisce i rumori, il caos di tutti i giorni; le persone rallentano, la bellezza si ferma e sembra diventare di cristallo.
Grandi e bambini che giocano felici nella neve cittadina, fanno dimenticare per un pò gli inevitabili disagi che si riversano sull’organizzazione della città, ma nonostante gli inconvenienti, la neve a Roma aggiunge un tocco di magia alle meraviglie di questa città.
Le immagini spesso riescono a fare a meno delle parole, parlano da sole e raccontano; osservare una mattina di febbraio Roma risvegliarsi sotto la neve lascia con il fiato sospeso, dona emozioni che fanno rimanere stupiti davanti a uno spettacolo che difficilmente si potrà dimenticare.
Questa Roma di febbraio è un evento che si ricorderà per molto tempo e che si racconterà un giorno a figli e nipoti: sarà il racconto di una Roma vestita da sposa, incredibile, ma vera. Con tanti disagi, certamente, però bellissima.
La poesia della mia amica Annalucia racchiude tutte le emozioni che si provano davanti a queste immagini.

    Verginità
( nevicata A Roma)


Roma si è svegliata  
coperta di bianco
e il candido velo
ce la rende preziosa:
alberi e tralicci
festeggiano in trina,
i tetti han messo  
la veletta,  
le strade sfoggiano
al sole parure di perle
e diamanti...  
Come una donna vissuta,
che un amore più puro riscatta,
la città ritrova il pudore
nell’intatto mattino
e addolcisce  
la volgarità quotidiana
con la dignità del silenzio.
Noi ci scopriamo in cuore
una gioia bambina  
e lasciamo cadere  
i pensieri
perché la magica coltre
li attutisca
in una vita sospesa.
Domani
pagheremo con fatica
così grande bellezza.

Sabato 11 febbraio 2012 (alba)

Annalucia Lorizio

Torna ai contenuti | Torna al menu