istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

Abbazia di Farfa

Fuori porta

Abbazia di Farfa

Situata nel cuore della Sabina, ai piedi del monte Acuziano, l'abbazia di Santa Maria di Farfa è un monastero che prende il nome dall'omonimo fiume (il Farfarus di Ovidio) che scorre poco lontano e che ha dato il nome anche al borgo adiacente l'abbazia. Numerosi reperti archeologici confermano la tradizione che dove oggi sorge l'Abbazia esistesse un tempo un santuario alla dea Vacuna ed una villa dell'epoca dell'Imperatore Commodo- II secolo d.C.. La fondazione dell'Abbazia fu attribuita  a San Lorenzo Siro che era giunto in Italia dalla Siria nel VI secolo, ma l'originale abbazia venne distrutta dai Longobardi. e ricostruita ra il 680 ed il 705. L'Abbazia di Farfa è uno dei monumenti più insigni del Medio Evo europeo; ebbe il patrocinio di Carlo Magno e possedette, nel periodo di massimo splendore, una vastissima porzione dell'Italia Centrale. Fu dichiarata monumento nazionale nel 1928, per la bellezza architettonica ed artistica del monastero e della basilica, testimonianza di una storia più che millenaria tra periodi di grande splendore e periodi di decadenza o addirittura di distruzioni e dispersioni, seguiti sempre da rinascite e ricostruzioni, sì che ancor oggi l'abbazia è un centro di cultura e di spiritualità.

gennaio 2014

Torna ai contenuti | Torna al menu