istanti di bellezza
Istanti di bellezza.it
Vai ai contenuti

Cappella di San Zenone

Racconti > Sguardi
La cappella di San Zenone
Situata all'interno della basilica di Santa Prassede, fu fatta edificare dal pontefice Pasquale I come sacello funerario in onore della madre Teodora. Viene considerato il massimo capolavoro dell’arte bizantina a Roma. Il portale esterno presenta in alto un mosaico con la Vergine e Sante e Cristo e apostoli. L’interno, su fondo d’oro mostra nella volta il tondo con Cristo sorretto da quattro angeli e tutt’intorno altre scene, tra cui Cristo al Limbo, il Trono gemmato con i santi Pietro e Paolo, la Trasfigurazione, la Vergine, santa Prassede, santa Pudenziana e Teodora, la madre di Pasquale I con l’aureola quadra: questa particolare simbologia indica che la donna, al momento in cui il mosaico fu composto, era probabilmente ancora in vita. In una nicchia sulla parete destra del Sacello si conserva una colonna alta circa 63 cm e con un diametro che varia da 13 a 20 cm, che si ritiene sia stata parte della colonna alla quale Gesù abbia subito la flagellazione.
© Sergio Natalizia - 2022
Torna ai contenuti