istanti di bellezza
Istanti di bellezza.it
Vai ai contenuti

Val di Fassa e dintorni

Vetrina > Val di Fassa e dintorni

Val di Fassa e dintorni

Ormai sono parecchi anni che sono ospite abituale in Val di Fassa. Le vacanze in valle sono divenute il momento magico in cui assumere nuove energie per affrontare al rientro a Roma la vita di tutti i giorni. D'altra parte questa valle è un posto magico, dove abitano le fate. Salendo sulle montagne, camminando nei boschi, si percorrono sentieri immersi nella natura. Ovunque lo sguardo si perde alla vista del Catinaccio, del Sassolungo e della Marmolada, la Regina delle Dolomiti. C'è la bellezza del silenzio, la tranquillità dei pascoli, il sussurrare dell'acqua dei torrenti, gli odori dei fiori.  Ogni anno si provano sensazioni nuove, che fanno sempre venire la voglia di tornarci quanto prima.

" Queste montagne suscitano nel cuore il senso dell'Infinito, con il desiderio di sollevare la mente verso ciò che è sublime " .
                              San Giovanni Paolo II

Marmolada
lago Fedaia-Pian dei Fiacconi
Punta Rocca-Punta Penia

Catinaccio
Ciampedie-Gardeccia
Vajolet - Roda de Vael

Sassolungo
Passo Sella
sentiero Friedrich August

Sass Pordoi
la Terrazza delle Dolomiti

Belvedere del Pordoi
Passo Pordoi-Belvedere-Sentiero Viel del Pan

Col Rodella
il balcone sulla Val di Fassa

Lagazuoi
passo Falzarego-Valparola

Buffaure
il giardino alpino

Ciampac
un belvedere naturale

Fuciade
un anfiteatro tra le cime

Val Monzoni
tra boschi e pascoli

Val Duron
la valle delle marmotte

Val S. Nicolò
baite e verdi pascoli

Lusia e Bocche
verso le Pale di San Martino

Costabella
passo delle Selle

Col Margherita
teatro di sanguinose battaglie

lago di Carezza
Carezza - passo Costalunga

Pale di S. Martino
le montagne di corallo

Valle di Primiero
Rolle-Val Canali-Colbricon

I Serrai di Sottoguda
tempio della natura

Paneveggio
la foresta dei violini

Lungo l'Avisio
passeggiate senza meta,
tra Moena e Canazei

vita di ogni giorno
Case, giardini, religiosità

Cose piccole
ricordi da conservare

Torna ai contenuti