istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

il mercato di Testaccio

Percorsi

il mercato di Testaccio

Il mercato Testaccio è costituito da tanti lunghi corridoi ai cui lati ci sono banchi da 20 mq ciascuno, esercizi dove operano oltre 100 operatori che offrono tutto quello che ci si aspetta da un mercato tradizionale, ma accanto ai consueti banchi di frutta, verdura, pesce, carne, panetterie e norcinerie sono spuntati negli ultimi anni dei banchi molto particolari, di un tipo di banco che non ci si  aspetta in un mercato storico. C'è un banco di libri usati e fumetti  che vende anche magliette e borse in stoffa, la sartoria  con abiti e accessori su misura; c'è il banco dedicato a oggetti di design e idee regalo, per non parlare della grande varietà di scarpe e borse.
Ma c’è una cosa che contraddistingue questo mercato Testaccio rispetto ad altri della città: il rione Testaccio è sicuramente una delle zone per eccellenza per gustare la cucina tipica romana e da alcuni anni questa cucina ha trovato nel mercato il luogo privilegiato per il cosiddetto “street food”, con l’apertura di una serie di esercizi assolutamente da visitare sia da chi vuole mangiare bene e in fretta durante la classica pausa pranzo, come pure una tappa obbligatoria per i tanti turisti che qui vengono appositamente per riscoprire i sapori della tradizione culinaria romana. Oltre alla classica pizza a taglio, vengono proposti panini oppure trapizzini, triangoli di pizza bianca a forma di "tasca", farciti con i piatti tipici della tradizione romana: dalla trippa alla coda alla vaccinara, da l’allesso alla picchiapò alle polpette al sugo, dal pollo alla cacciatore alla coratella con i carciofi. È naturalmente possibile anche gustare le specialità al piatto, senza panino, come pure l’asporto per gustare queste specialità a casa propria.

Sergio Natalizia - 2016

Torna ai contenuti | Torna al menu