istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

Villa Borghese

Sguardi > Parchi

Villa Borghese

pl. S. Paolo del Brasile, pl. Flaminio - quartieri Salario e Pinciano

Il Parco di Villa Borghese occupa una vasta area nel cuore di Roma, ed è compresa tra il tratto delle Mura Aureliane che unisce Porta Pinciana a Piazzale Flaminio, e ricade nel territorio dei quartieri Salario e Pinciano.
E' tra le ville romane una delle più ricche di testimonianze artistiche e paesaggistiche. Al suo interno racchiude edifici, sculture, monumenti e fontane, contornati da alberi secolari, laghetti, giardini all'italiana e grandi spazi liberi. Il nome della villa deriva dalla prima residenza del Cardinal Scipione Borghese, il “Casino Nobile”, fatto edificare all’inizio del Seicento su progetto di Flaminio Ponzio e di Giovanni Vasanzio e trasformato nel Novecento in museo, una delle più prestigiose raccolte di opere d’arte dal XVI al XVIII secolo, con capolavori di artisti quali Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini e Canova.
Altri edifici storici sono il Casino del Graziano, il Casino Giustiniani, l’Uccelliera e la Meridiana con i giardini segreti, il Casino dell’Orologio e la Fortezzuola. Il Giardino del Lago è caratterizzato da un isolotto artificiale su cui domina il Tempietto di Esculapio. Per la sua incredibile concentrazione di musei e istituti culturali, la villa è definita "Parco dei Musei". Vi si trovano infatti il Museo Canonica, casa-studio dall’artista Pietro Canonica, il Casino di Raffaello con una ludoteca, la Casina delle Rose con la Casa del Cinema, il giardino zoologico ora convertito in Bioparco, l’Aranciera trasformata nel Museo Carlo Bilotti con opere di arte contemporanea. In prossimità di Piazza di Siena, è stato allestito un ampio padiglione teatrale a pianta circolare, il Globe Theater, su modello dei teatri elisabettiani, associato alla programmazione shakespeariana.
Villa Borghese lascia trasparire ancora oggi, nei variegati scorci del suo parco, uno splendore che non sembra aver sofferto lo scorrere del tempo.

Sergio Natalizia - 2015

Torna ai contenuti | Torna al menu