istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

Val Duron

Vetrina > Val di Fassa e dintorni

la Val Duron

La Val Duron, lunga più di 8 km, dal Passo Alpe di Tires a Campitello, separa il ciglio dell'Alpe di Siusi e il gruppo del Sassolungo dall'alta valle dell'Avisio. Si presenta come un'ampia e soleggiata vallata, verde di pascoli e percorsa dal torrente che porta il medesimo nome.

Da Campitello si segue un strada forestale che affianca il torrente, con una ripida rampa da affrontare poco dopo la partenza, in corrispondenza di una strettoia della valle, dove il torrente scorre molto incassato. Tutto il primo tratto della forestale scorre nel bosco: lungo il tragitto si incontrano numerose baite, fino a sbucare davanti al rifugio Micheluzzi, ubicato dove la valle si apre e  mostra i Denti di Terrarossa sullo sfondo. Più avanti si incontra la Baita Lino Brach, con numerose sculture caratteristiche poste nel prato e , proseguendo, si attraversano alcuni pascoli dove vengono allevati gli highlander, le mucche con la frangia, specie introdotta in valle per la resistenza alle basse temperature e per l’ottima carne. In Val Duron si possono incontrare e vedere da vicino le marmotte, che hanno numerose tane lungo il tratto del sentiero  dopo il Micheluzzi: uno spettacolo veramente da non perdere.
Torna ai contenuti | Torna al menu