istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

Fontana della Palla di Cannone

Sguardi > Fontane

Fontana della Palla di Cannone

viale della Trinità dei Monti - rione Campo Marzio
Situata su viale della Trinità dei Monti, di fronte a Villa Medici, fu realizzata nel 1589 da Annibale Lippi su incarico del cardinale Ferdinando de’ Medici, proprietario della villa. E’ una fontana dal disegno e dalle dimensioni abbastanza semplici, ma proprio la semplicità del progetto, insieme con la posizione panoramica in cui si trova, la rendono degna di nota. Si tratta di una vasca ottagonale a livello stradale, al cui centro un pilastro sorregge una tazza circolare di granito rosso a forma di coppa dai bordi arrotondati, al centro della quale l’acqua zampilla da una sfera marmorea, ricadendo nel primo gradino e successivamente nella piscina a livello stradale.  La sfera aveva sostituito il preesistente giglio mediceo attraverso il quale si alimentava la fontana e su tale sostituzione si è sviluppata una curiosa leggenda popolare. La sfera, secondo la tradizione, sarebbe una palla di cannone che la ex regina Cristina di Svezia nel 1656, durante una visita a Castel Sant’Angelo, avrebbe fatto sparare contro il portone di Villa Medici. Si narra che un giorno, avendo un appuntamento nella villa con il pittore francese Charles Errand, accorgendosi che sarebbe stata in ritardo abbia fatto sparare una cannonata per bussare al portone in orario all'appuntamento. Ad una certa altezza della porta della villa, infatti, si può ancora oggi notare un'ammaccatura. La palla di cannone sarebbe stata raccolta e inserita, a ricordo del fatto, nella sommità della fontana.

Sergio Natalizia - 2015

Torna ai contenuti | Torna al menu