istanti di bellezza
Vai ai contenuti

Menu principale:

Roma sparita

Percorsi

la "Roma sparita" di Ettore Roesler Franz

Gli acquarelli sulla "Roma Sparita", o meglio per dirla con le stesse parole del suo autore Ettore Roesler Franz, "Roma pittoresca, memorie di un'era che passa", sono una serie di 120 acquarelli suddivisi in tre serie da 40 l'una, eseguiti in una ventina d'anni a partire dal 1878. Sono l'unica testimonianza a colori dello storico mutamento di Roma prima degli sventramenti operati dopo l'unità d'Italia. Tutta la serie è attualmente in possesso del Comune di Roma ad eccezione di uno che è andato smarrito a Colonia nel 1966 durante una mostra itinerante e mai più ritrovato.  La maggior parte delle opere sono custodite al Museo di Roma a Palazzo Braschi; un numero più esiguo sono invece conservati nel Museo di Roma in Trastevere, anche se, per la loro delicatezza, possono essere esposti solo a rotazione.  Le opere di Roesler Franz sono dei veri e propri documenti di toponomastica oltre che preziosi fogli dove le capacità artistiche di questo pittore vengono esaltate. Ammirandole si ha come la sensazione di essere nella Roma degli acquarelli, di passeggiare per le piazzette ed i vicoli, di guardare il Tevere e i suoi mulinelli, sentire i rumori degli artigiani e le chiacchiere dei popolani, i silenzi delle chiese e degli antichi monumenti.

Sergio Natalizia - 2015

Torna ai contenuti | Torna al menu